Una lista di hosting per startup e business digitali scalabili, economici e sicuri

E’ arrivato il momento di mettere online l’MVP della tua startup (qui ti spiego come fare una start up da zero), ma intanto stai già lavorando su quello che sarà la tua piattaforma web da qui a qualche settimana.

Come startupper sono sicuro che ti interessano soprattutto tre cose (le stesse che interessano a me) in tema di hosting per startup: scalabilità, risparmiare soldi, performance.

All’inizio, come tutte le startup o i nuovi business digitali, non avrai bisogno di un sito web da paura, IP dedicato e un super hosting, ma al contrario di un hosting per startup che cresca pian piano con la tua idea e il numero dei tuoi utenti.

Quelli che ti elenco, non sono necessariamente gli hostings più economici, ma sono quelli che hanno il miglior rapporto tra costo, scalabilità, facilità di utilizzo, supporto e flessibilità ad essere utilizzati con diverse piattaforme.

Tutti hanno ottime perfomance, e te lo dico sia per esperienze personali e sia per i feedbacks che ho ricevuto da persone di cui mi fido e con le quali ho lavorato o lavoro tutt’ora.

Ti dico pure che esistono anche hosting gratuiti (ma te li sconsiglio) perché hanno performance ridotte, spesso domini di secondo livello, supporto assente o mediocre, scarsa flessibilità che si traduce in limiti nelle personalizzazioni lato server e sito, non offrono cPanel ovvero il pannello di controllo che contiene tutte le funzionalità di cui hai bisogno, ad esempio creare indirizzi mail, installare il tuo CMS e così via.

Caratteristiche (più o meno) comuni a tutti gli hosting per startup che ti elenco sotto:

  • Tutti offrono come minimo: web hosting, cloud hosting, hosting dedicato, più altri servizi comuni o dedicati su piattaforme come WordPress, Joomla, Prestahop, etc;
  • Gli Hosting che ti segnalo si occuperanno anche della relativa migrazione (del tutto gratuita quando ricompresa nel pacchetto che acquisterai, per cui leggi bene cosa stai acquistando) del tuo sito;
  • Tutti gli Hosting utilizzano cPanel;
  • Backup automatici giornalieri;
  • Caselle e-mail illimitate;
  • SSL Certificate e Encrypt compresi nel prezzo;
  • Tutti hanno un’ottima assistenza, via chat e telefonica, e molti addirittura 24/24h e 365 giorni all’anno;
  • Tutti i servizi di hosting ricompresi nella mia lista, sono tra i migliori al Mondo. Per fare un rapido check vi basterà googlare “Nome+Hosting per startup review”.

Non farò una disamina tecnica dei vari fornitori di servizio hosting, né vi elencherò vantaggi o svantaggi.

Detto tra noi, i vari hosting di cui sotto si equivalgono quanto a prestazioni (e spesso anche come prezzi) e i servizi offerti sono pressochè indentici. La domanda a cui risponderò è: se dovessi consigliarmi un hosting, quale mi consiglieresti per la mia startup?

Tra i migliori Hosting per startup ti segnalo:

1) SiteGround (offre sempre sconti su dominio e il canone è mensile)

Siteground è da molti è definito come uno dei migliori hosting al Mondo, specie per WordPress, ma non solo.

Io sono dello stesso parere. Lo uso sia per questo blog, ma anche per siti web realizzati su base Prestahop, Drupal e Magento.

Ha piani che partono da 3,95 euro al mese -al momento in cui scrivo questo post- e spesso SiteGround offre il dominio gratis che può essere scelto al momento della registrazione. Più facile di così!

Ha un pacchetto che si chiama proprio StartUp e che io vi consiglio (l’upgrade al piano superiore può essere fatto gratis in qualsiasi momento).

SiteGround è inoltre SEO friendly, e i miei amici che si occupano di SEO non fanno altro che consigliarlo e tesserne le lodi. Altra cosa positivissima, l‘assistenza, 24 ore su 24 per 365 giorni, che è totalmente in italiano.

hosting-per-startup-siteground

Con SiteGround puoi scegliere la hosting location tra: Milano, Singapore, Chicago, Londra e Amsterdam.

2) GoDaddy

GoDaddy è probabilmente uno dei servizi di vendita domini più famoso al Mondo, ma anche come fornitore di hosting è uno dei migliori. I piani annuali partono da poco più di 3,00 € al mese e spesso offre la registrazione gratis del dominio.
Web Hosting

3) BlueHost

BlueHost è tra i players più “vecchi” del mercato e tra i più economici per ospitare siti di medie dimensioni. L’unica pecca sono le minori perfomance rispetto ai due sopra segnalati (specie rispetto a Siteground).

Acquistando il vostro hosting per startup da questo link riceverete uno sconto del 50% con prezzi che partono da 3,95$.

4) A2 Hosting

E’ relativamente nuovo come hosting, ma vi assicuro che già fa molto parlare di se e con una delle mie startup gli ho dato fiducia fin dall’inizio.

A2 Hosting può essere usato per ospitare da una sola landing page quando sei all’inizio della tuo progetto a soluzioni web davvero complesse. Per A2 Hosting i prezzi, per uno shared hosting, partono da poco più di 3 euro al mese (con sconto del 50%).

hosting-per-startup-a2-hosting

A2 Hosting offre gratuitamente SEO e Marketing tools premium.

Conclusioni

In questo post ti ho parlato dei migliori hosting per startup e business online tra i quali puoi scegliere per realizzare il tuo sito internet.

Io personalmente preferisco Siteground per la facilità d’uso e di configurazione, per l’assistenza 24 su 24 interamente in italiano e per le prestazioni che sono (anche se di poco) superiori a GoDaddy, A2 Hosting e Bluehost.

I commenti sono aperti per ricevere segnalazioni in merito o per indicare altri servizi hosting che val la pena prendere in considerazione.

Scritto da Stefano, Startup founder | Digital Entrepreneur | Mentor, seguimi su:

Non la solita Newsletter!

Non la solita Newsletter!

1 email al mese sui contenuti più letti + le mie guide che non pubblico sul blog + una sorpresa. Non condividerò mai il tuo indirizzo.

Ci sentiamo presto!

Share This