Una ricerca di mercato per un’idea di startup è una delle prime cose che dovremmo fare.

Una ricerca di mercato per un’idea di startup è tra le prime cose che dovremmo sempre fare. Poi, come già ti spiegavo in un altro post, “ragionare” meglio sulla tua idea per capire come dovrebbe essere strutturata con l’aiuto di un Business Model Canvas.

Per valutare quanto vale il tuo mercato, non sparando numeri o percentuali a caso, di seguito ti darò qualche dritta .

Tools da usare per ricerca di Mercato

Utili strumenti da usare per fare una ricerca di mercato per un’idea di startup e capire il “volume” del tuo mercato di riferimento, sono senza ombra di dubbio: Google Trends e il suo parente stretto Keyword Planner di Adwords. Poi abbiamo SemRush, SeoZoom, SimilarSites e naturalmente Owler di cui ti ho parlato in questo post.

Google Trends

Google Trends ti permette di capire il volume di ricerca per una data categoria o parola (può essere il servizio che vuoi lanciare) in un determinato arco temporale. Il risultato che ti restituisce, ovvero i trends, ti sintetizza in forma numerica l’interesse intorno a quella data parola.

Keyword Planner di Adwords 

Keyword Planner di Adwords è, come ti dicevo, un parente di Google Trends. Nasce per sponsorizzare annunci a pagamento (per capirci quelli che vedi quando lanci una ricerca su Google e i primi risultati restituiti sono quelli con la dicitura “Ann”), data una categoria o parola chiave di riferimento.

Ti parlo di Keyword Planner di Adwords perché per usarlo non necessariamente devi fare una campagna. A cosa ti serve allora? Registrati (se hai un account gmail è roba di qualche secondo) è collegati al servizio. A questo punto dal menu orizzontale che vedi in testa alla pagina, vai su:

  • Strumenti
  • Strumento di pianificazione delle parole chiave
  • Quindi su “Cerca nuove parole chiave utilizzando una frase, un sito web o una categoria”. Inserisci un sito concorrente o lascia il campo vuoto.

Avrai per la tua categoria o parola chiave il volume di ricerca. Inoltre Keyword Planner di Adwords ti restituirà anche il volume per le parole chiave correlate.

Puoi lanciare la tua ricerca anche scegliendo diversi Paesi nei quali Google è presente.

SemRush e SeoZoom

SemRush e SeoZoom offrono a partire da un URL (un sito concorrente) un’analisi completa.

Per non andare troppo nel dettaglio, giacché sia Semrush che SeoZoom sono ambedue tool avanzati, ti basterà sapere che nel tuo caso, ovvero quello di fare una ricerca di mercato per valutare la tua startup idea, con SemRush e SeoZoom avrai le parole chiave con i quali i clienti cercano un determinato sito e quanto queste possano valere.

Alcune funzionalità sono a pagamento, ma entrambi offrono un periodo di prova gratuito.

SimilarSites

SimilarSites, come la parola stessa suggerisce, ti trova i siti simili a quello in cui stai navigando. Di SimilanSites è disponbile anche una comoda estensione per Chrome.

Ti segnalo SimilarSites perché è ottimo per “appuntare” i siti concorrenti per quando poi dovrai fare un qualsiasi benchmark o per un’eventuale SWOT Analysis.

Sondaggio

Fare una ricerca di mercato usando gli strumenti che ti ho passato sopra è un ottimo inizio, ma un sondaggio ovvero avere feedback dai potenziali clienti va sempre fatto.

Ricorda:

  • Non fare mai un sondaggio tra amici o parenti. Per non deluderti potrebbero mentirti.
  • Non farlo in gruppi del tipo “Gruppo di aiuto reciproco startupper” o simili. Lì non ci sono i tuoi potenziali clienti e i feedbacks potrebbero essere di natura perlopiù tecnica. Ora non hai bisogno di feedbacks sulla UI o UX del sito.

Fallo invece su Gruppi Facebook specifici, quelli dove bazzicano i tuoi potenziali clienti. Magari puoi chiedere prima il permesso ai vari admin.

Per fare un sondaggio hai a disposizione tanti tool. Te ne segnalo solo alcuni:

  • Sondaggi di Facebook
  • Sondaggi di Twitter
  • Per quelli più “complessi” puoi invece usare SurveyMonkey o i moduli sondaggi messi a disposizione da Google.

Da leggere

  • Lean Analytics a 0 euro con Kindle Unlimited.
  • Lean (collana di 7 libri) sempre a 0 euro con Kindle Unlimited

Altro

Se puoi lavora di pari passo a un Business Model Canvas e un a un MVP in modo da validare subito la tua idea. Validare la tua idea significa cominciare a capire quante persone hanno il problema o il bisogno che la tua idea vuole risolvere o soddisfare e quanto queste persone sono disposte a pagare.

Conclusioni

Fare una ricerca di mercato per un’idea di startup è di cruciale importanza. Se non hai le giuste competenze, non affrettare i tempi. Ti consiglio di studiare e di capire, dati gli strumenti che hai a disposizione e che ti ho descritto, come utilizzarli e di contattare un aiuto esterno per colmare le tue lacune.

Ti assicuro che una ricerca fatta male o troppo tempo speso per una fare una ricerca di mercato per un’idea di startup portano allo stesso risultato: il nulla.

Se vuoi sottopormi e ricevere un feedback gratuito sul tuo progetto di startup, vai a questa pagina e scopri come posso aiutarti.

Scritto da Stefano, Startup founder | Digital Entrepreneur | Mentor, seguimi su:

Non la solita Newsletter!

Non la solita Newsletter!

1 email al mese sui contenuti più letti + le mie guide che non pubblico sul blog + una sorpresa. Non condividerò mai il tuo indirizzo.

Ci sentiamo presto!

Share This